Le metodiche migliori - Amicoperlapelle

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le metodiche migliori

Metodiche > Metodiche chirurgiche

Quando si tratta di rimuovere una formazione cutanea con tecnica demolitiva, ovverosia una tecnica atta a demolire e non ad asportare una lesione, come tipicamente accade con le verruche o altre formazioni cutanee che non richiedano l'esame istologico, solitamente si tende ad utilizzare al meglio l'apparecchiatura che si ha a disposizione. Quando però si ha a disposizione tutto lo strumentario possibile - laser a co2, crioterapia superficiale, crioterapia profonda, elettrobisturi, curette, Dermo Ablation Surgery (DAS) - la scelta si fa più complessa, e spesso deve contemplare anche le aspettative del paziente. La crioterapia per esempio è un sistema ottimo per l'esito definitivo, ma con un'attendibilità più bassa di risoluzione completa ed un impatto immediato spesso invalidante; l'elettrobisturi al contrario può lasciare qualche piccola cicatrice, ma è molto più risolutivo.
La scelta quindi dipende da molti parametri: sede corporea interessata, tipo di lesione, aspettativa del paziente, soprattutto nei confronti del dolore, e tipo di cute su cui si interviene.

Vediamo allora come è meglio intervenire a seconda dei parametri suddetti, con un riassunto schematico ma efficace, nelle lesioni cutanee benigne più comuni:

Lesione

Sede

Elettro
bisturi

Laser co2

Curette

Crioterapia 

DAS (Dermo Ablation Surgery)

Verruca volgare

Mani

****

*****

**

***

*****

 

Pianta

*

*****

NO

*****

NO

Verruca filiforme

Tutte

****

***

NO

NO

*****

Verruca piana

Viso

**

*****

NO

**

*****

Fibroma pendulo

Tutte

*****

**

**

NO

*****

Angioma rubino

Tutte

NO

NO

NO

NO

*****

Mollusco contagioso

Tutte

**

***

*****

NO

**

Verruca seborroica

Tutte

***

*****

***

***

*****

Condiloma acuminato

Tutte

***

*****

NO

NO

*****

Granuloma piogenico

Tutte

****

*****

**

NO

****

Come ben si intuisce dalla tabella, l'elettrobisturi, il DAS ed il Laser a CO2 sono di gran lunga i mezzi più versatili. Il DAS poi permette alcuni interventi di grande precisione e, come in alcuni casi per il laser a co2, quasi sempre senza la necessità dell'anestesia.
La crioterapia, sia la superficiale che la profonda, hanno i loro campi d'azione più limitati ma specifici, soprattutto nelle verruche plantari. La curette si usa quasi esclusivamente, come unico strumento, per il mollusco contagioso, per cui rappresenta il trattamento elettivo. 

Torna ai contenuti | Torna al menu