Gonorrea - Amicoperlapelle

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gonorrea

La Gonorrea, comunemente chiamata "scolo", è un'infezione dell'uretra causata da un batterio chiamato Neisseria Gonorreae; si tratta di una malattia trasmessa sessualmente, facilmente curabile ma che senza terapia adeguata può durare anche mesi senza segni di risoluzione.
Ha incubazione breve (3-7 giorni), per cui può essere anche soggettivamente messa in relazione temporale con rapporti a rischio non protetti.

Più comune nei maschi che nelle femmine, si presenta con sintomatologia urinaria (bruciore e dolore alla minzione) e soprattutto con un'evidente produzione di pus, che geme a volte spontaneamente, a volte dopo una manovra di spremitura, dall'uretra, giustificando così il termine "scolo". Nelle fasi iniziali, a volte, si fa diagnosi......guardando le mutande del paziente, che presentano una macchietta giallastra in corrispondenza dell'apice del pene.

La terapia, una volta fatta la diagnosi, è facile: esistono antibiotici specifici per questa malattia (tetracicline, penicillina ed altri), che sono in grado di coprire anche altri ceppi batterici che possono associarsi al principale ovvero simularlo come aspetto clinico (Chlamidia).

Va da se che la prevenzione migliore sta nell'utilizzo costante del profilattico, che assicura dalla possibilità di infezione, soprattutto nei rapporti da considerarsi a rischio.

D.: E' molto facile contrarre questa malattia ?
R.: In effetti al giorno d'oggi il numero di casi è drasticamente diminuito; l'utilizzo più regolare del profilattico ne ha limitato di molto i casi, che di fatto ormai sono confinati alle popolazioni più a rischio.

D.: Si può contrarre in maniera diversa dai rapporti sessuali ?
R.: Si, anche se l'evento è da considerarsi piuttosto raro: contatti con asciugamani o lenzuola sporche, capi di biancheria infetti. Di fatto l'infezione al di fuori di un rapporto sessuale è limitata, e comunque rara, agli homeless.



Torna ai contenuti | Torna al menu